Wanderlust!: il nuovo singolo di Alfa e Yanomi.

Dopo il disco di platino del singolo “Cin Cin”, ecco arrivata “Wanderlust!” scritta e prodotta da Yanomi ed Alfa.

Il ricavato dei proventi di Spotify, verranno donati all’associazione “L’Albero della Vita Onlus”impegnata ad assicurare benessere ai bambini, proteggere e promuovere i diritti, favorire lo sviluppo dei minori, delle loro famiglie e delle comunità di appartenenza, in Italia e nel mondo.

Ecco le parole di Andrea (Alfa):

«La scorsa estate ho conosciuto una signora anziana che mi ha chiesto di farle una promessa: “I soldi che guadagnerai dovrai donarli”Ho deciso di non deluderla. La mia parte dei proventi di Spotify di “Wanderlust!” sarà donata a “L’Albero della Vita Onlus”, una bellissima realtà che salvaguarda i diritti dei bambini. Ho avuto la fortuna di andare a conoscere i bambini di una loro comunità. Hanno ascoltato la nuova canzone, ho chiesto loro di disegnare tutto ciò che gli veniva in mente e così ho scoperto la vera “Wanderlust”. Dai loro disegni io e il videomaker Nicholas Baldini proveremo a far diventare “Wanderlust!” realtà in un videoclip. È stata una delle esperienze più forti ed emozionanti che io abbia mai vissuto».

Ma cos’è “Wanderlust”?

La sindrome di Wanderlust è una malattia che colpisce una buona parte della popolazione, è la cosiddetta “malattia del viaggiatore”, che causa paura della routine negli individui che ne sono affetti. I wanderluster sentono il bisogno di viaggiare, fare nuove esperienze, in sostanza, scappare dalla noia. Per Alfa scappare dalla noia significa fare un salto nel mondo della musica, mettersi le cuffiette ed evadere dalla realtà. Wanderland è l’isola che non c’è, il paese delle meraviglie, il mondo dei sognatori.

Wanderlust! Alfa Yanomi
Copertina de: Wanderlust! di Alfa (Andrea De Filippi)

Ascolta “Wanderlust!”


Spotify

Apple Music

Testo “Wanderlust!”


Dimmi solo “Cosa vuoi fare?”
Io che ho riempito pure di lacrime il mare
Sai ne ho versate tante di lacrime amare
È tutto un “Prendere o lasciare” che scegliamo
Tu ti sei lasciata prendere la mano
Ma non ci voglio pensare.

E ho perso aerei
Ma la meta non è poi così lontana
Ed ho perso treni
Senza mezzi ma vado per la mia strada
La farò a piedi
Però casa mia non la metterò in vendita
Se perdo la ragione è perché tu sei la ragione
Di quel mio senso di perdita che non mi lascia più.

La vita è una stazione, c’è chi viene e c’è chi va
Ma fra tutte le persone vorrei che tu stessi qua
È tutta immaginazione, vivo dentro Wonderland
Sindrome del viaggiatore, ho il gene di Wanderlust
Però tu lo sai che c’è?
Che ovunque vada io cercherò te
Da nord a sud e da ovest a est
Non ci vedremo mai
Vai via in mezzo al viavai
Eri la mia regina che non ama il re (forse “rap”?)
Ma ovunque vada io cercherò te
Dove fa buio e dove c’è il sole
Forse ti volterai mentre tu te ne andrai con un pezzo di me

“Tempo al tempo” mi dicevano
Penso quindi sono ma non sono come pensano
Non aiuta il tempo, se vuoi tutto dura niente
Non c’è giuramento se poi qui chi giura mente
Cerco te nella mischia, che spinge, che fischia
Sul filo del rasoio ci faccio l’equilibrista
Mi fan male le gambe, però non posso fermarmi
Perché ho imparato che un sogno da solo non si realizza.. mai.

La vita è una stazione, c’è chi viene, c’è chi va
Io fra tutte le persone vorrei che tu stessi qua
È tutta immaginazione, vivo dentro Wonderland
Sindrome del viaggiatore, ho il gene di Wanderlust
Però tu lo sai che c’è?
Che ovunque vada io cercherò te
Da nord a sud e da ovest a est
Non ci vedremo mai
Vai via in mezzo al viavai
Eri la mia regina che non ama il re (o “rap”?)
Ma ovunque vada io cercherò te
Dove fa buio e dove c’è il sole
Forse ti volterai mentre tu te ne andrai con un pezzo di me.

Scritto da: Alfa e Yanomi

Noi ci ritroviamo nel prossimo articolo CIAO!

Lascia un commento